Cosa vedere a Karak

Il Castello di Karak affonda le sue radici all’inizio degli anni quaranta del XII secolo per iniziativa di Pagano, vassallo del Re Folco. La Petra Deserti (Petra del Deserto) deve la sua fama all’influenza che il luogo assunse durante la fase di cristianizzazione dei Crociati. La destinazione si trova a 900 metri sopra il livello del mare ed è un punto di controllo geopolitico altamente privilegiato e conteso nel corso della storia: i successori di Pagano ebbero modo di gestire il vasto traffico commerciale che proveniva dalle vallate attraversate dai beduini. L’avamposto è lungo 220 metri, largo 125 metri a nord e 40 a sud dove una stretta insenatura – resa ancora più profonda da un fossato – lo separa dal colle adiacente, sul quale era posta l’artiglieria di Saladino.

Foto di Giordaniapertutti.it

Informazioni pratiche

Visualizza posizione su Google Maps
8:00-16:00 (da Novembre ad Aprile)
8:00-18:30 (estate)
8:00-17:30 (Aprile-Maggio)
8:00-15:30 (Ramadan)
2 JOD (gratuito con il Jordan Pass)