La Giordania è una meta privilegiata per gli appassionati di trekking: la conformazione del territorio permette di esplorare un ricco dedalo di canyons e rocce panoramiche tra le zone turistiche di Petra e Wadi Rum, promossa dall’UNESCO come sito naturale patrimonio dell’umanità dal 2011. Il deserto consente di raggiungere i luoghi di spicco delle strade battute nella storia commerciale e sociale dalla popolazione locale: le sabbie soffici lasciano lentamente spazio ai confini della Siria e dell’Arabia Saudita, mentre gli altopiani antropizzati della Transgiordania giungono all’estremo sud roccioso. Scegliere una buona compagnia per gli itinerari di trekking – così da avere a portata di mano tutto il materiale necessario per camminare nel deserto in sicurezza – è la scelta sicuramente più conveniente.

hikinginjordan / CC BY-SA

La maggior parte delle agenzie di viaggio, infatti, include nel pacchetto:

  • Un’assicurazione internazionale
  • Bevande, guida e trasferimenti
  • Ingressi nei parchi e nei musei toccati dall’itinerario.

I paesaggi che si susseguono alla scoperta del territorio giordano permettono di ispirare il cuore di ogni viaggiatore: la “Valle della Luna” di Wadi Rum consente di fare esperienza delle colline di arenaria rossa, proseguendo al ritmo beduino dei cammini dei locali.

Il consiglio è quello di organizzare il proprio tour da marzo a metà maggio oppure da metà settembre alla fine di novembre. In questo modo, il clima non sarà di impedimento e non ci sarà il rischio di dover posticipare le attività per le piogge torrenziali che spesso si abbattono sul territorio.

I percorsi di trekking in Giordania sono pensati per soddisfare le esigenze di ogni tipologia di viaggiatore: in generale, si procede con 4-5 ore di camminata al giorno lungo un dislivello medio di 400 metri e un totale di 10 chilometri prima del tramonto. I sentieri a sfondo roccioso sono sicuramente i più ardui e necessitano di un’attrezzatura adeguata che – insieme a tutte le informazioni necessarie per il completamento del tour – vengono fornite dalle agenzie di viaggio preposte.

I bagagli possono essere caricati, nella maggior parte dei casi, sulle vetture di supporto che sostengono i viaggiatori con tutto ciò di cui hanno bisogno nel corso degli spostamenti. Viveri e acqua vengono forniti dagli organizzatori, così come le guide altamente professionali che entreranno nel vivo della flora locale, della tipologia di territorio attraversato e della storia dei siti.

Il trekking è una scelta vincente per quanti siano alla ricerca di un modo inedito di visitare il cuore archeologico della Giordania: le esplorazioni a piedi permettono di godere del panorama e del paesaggio in maniera lenta e cadenzata, scoprendo così luoghi inediti e suggestivi.

Cosa tenere a mente prima di organizzare il proprio itinerario on-the-road, sia in agenzia di viaggio che in solitaria? Le compagnie private permettono di personalizzare il tour in modo tale da accontentare anche i viaggiatori che non sono escursionisti esperti. I dislivelli non sono impegnativi, ma lo sono maggiormente le ore di cammino.

Il consiglio è di portare un secondo paio di scarpe in caso di problemi relativi al bagaglio o al suo reperimento.

In estate il clima è abbastanza torrido, quindi è consigliato avere a portata di mano vestiti leggeri, cappello e felpa/maglione per le serate outdoor.

Petra permette di godere di panorami suggestivi e una ricca gamma di possibilità per gli appassionati di trekking: il tour con i beduini dura circa 9 ore ma è anche possibile scegliere di visitare in autonomia le rovine incantate del tesoro giordano per godere di tutta la forza panoramica del sito.

Il costo per un tour organizzato è sicuramente in linea con le esperienze offerte in altri Paesi del mondo: dagli 800 euro ai 1500 euro a seconda dei giorni di cammino e della tipologia di itinerario prescelta.

La maggior parte delle agenzie di viaggio non includono il volo A/R all’interno del pacchetto; di conseguenza è bene contattare il Customer Service al fine di pianificare alla perfezione la tipologia di itinerario di trekking prescelto.

Jordan Trail

Oltre ai vari trekking, si può percorrere il Jordan trail, un percorso lungo circa 650 km che parte da Umm Qais (a nord ovest) per terminare ad Aqaba. Il percorso si snoda lungo la parte occidentale della Giordania. Consiglio di consultare il sito ufficiale di Jordan Trail

NordNordWest/Wikipedia / CC BY