La Giordania è un Paese mussulmano, la cui popolazione è in linea generale molto cordiale e abituata a un flusso di turismo consistente durante tutti i mesi dell’anno. I locali sono spesso noti per la loro tolleranza nei confronti degli stranieri che – per mancanza di valide informazioni – si trovano a infrangere inconsapevolmente la vasta gamma di regole che modera la comunità.

Intel Free Press / CC BY-SA

Una delle usanze più particolari dei giordani è sicuramente il saluto, indipendentemente dal sesso degli interlocutori, con cui sono soliti baciarsi sulla guancia per tre volte. Cercare di entrare fin da subito nell’educazione di matricemussulmana è il primo passo con cui ricevere l’approvazione delle persone del posto. (Normalmente alle donne non danno mai la mano e non gli va allungata, a meno che non siano loro a farlo con le turiste)

Un evento chiave della giornata è il momento in cui si è soliti sorseggiare del : qualora i turisti fossero invitati ma costretti a rifiutare, è sufficiente fare le proprie sentite scuse poggiando una mano sul cuore e sorridendo di rimando. In caso si venga accolti in una casa a fede mussulmana, in aggiunta, è normale servirsi del cibo direttamente con le mani, portando le pietanza alla bocca con la destra. I complimenti per il cibo o le lusinghe verso il padrone di casa sono considerate spesso motivo di scarso rispetto a differenza di quanto avviene per il mondo occidentale.

L’importanza della religione è il punto cardine su cui si costituisce il fulcro sociale della Giordania: il consiglio da tenere a mente per tutta la durata del viaggio concerne la preghiera. Mai interrompere un fedele durante l’atto, sia su territorio privato che pubblico. Inoltre, se si decide di visitare la Giordania durante il mese del Ramadan sarebbe opportuno non consumare cibo, bevande o sigarette durante il giorno nei luoghi pubblici per non risultare ostili ai locali.

L’abbigliamento è un caposaldo della cultura mussulmana: mai indossare capi scollati e provocanti quando si è all’aperto. Lo tollerano ma per educazione sarebbe meglio non farlo.

Cosa fare per cercare di mantenere un comportamento sempre rispettoso nei confronti dei locali?

  • Stringere la mano a una persona quindi si incontra per la prima volta; il turista non dovrebbe sentirsi a disagio nel caso di un bacio sulla guancia amichevole. Si tratta di un sentito gesto di ospitalità e fratellanza. Non per le donne.
  • Consumare bevande alcoliche è consentito solo dove espressamente indicato (solitamente negli hotel)
  • In caso si desideri dell’altro tradizionale caffè arabo basta scuotere la tazza per far capire di volerne ancora. Accettare i doni dei locali è buona cosa, in quanto ogni bevanda/cibo è spesso considerata simbolo di reciproca amicizia.

Il linguaggio gestuale è importantissimo per entrare nel cuore dell’affascinante comunicazione giordana. Così come gli italiani, anche i locali sono soliti esprimere concetti in maniera semplice e spontanea mediante la propria corporeità. Muovere la testa verso l’alto sollevando le sopracciglia sta a significare un “no.” In alcuni casi, è possibile rafforzare il concetto con il sibilo del suono “tz” che viene pronunciato a denti stretti schioccando la lingua contro il palato. Muovere la testa da un lato all’altro sta a significare che l’individuo non ha capito ciò di cui si sta parlando. Poggiare la mano sul cuore è un simbolo universale di ringraziamento, pensato per dimostrare connessione con i propri interlocutori. Sorridere e accompagnare ogni gesto con un’espressione calma e rilassata è il primo passo con cui dimostrarsi ben disposti nei confronti di una. Le donne giordane godono di una libertà superiore rispetto alla maggior parte dei Paesi mussulmani della regione. Non solo possono votare, guidare ed esercitare la loro professione in totale autonomia, ma possono anche ricoprire incarichi di spicco in tutti i principali organi governativi ed economici.

  • I matrimoni combinati sono ancora molto diffusi.
  • Le aree rurali sono ancorate a valori tradizionali meno occidentalizzati rispetto alla controparte metropolitana. In alcune unità abitative, alle donne sono destinati degli ambienti differenti rispetto a quelli degli uomini. Tuttavia, le donne straniere sono considerate spesso alla pari di uomini di alto rango e trattate con tutti gli onori del caso.
  • Nell’ambito della ristorazione basta ricordare che il servizio al tavolo non è compreso nel conto. Sarebbe bene lasciare circa il 10% di mancia su quanto consumato. In caso di spostamenti in taxi non è necessario applicare la stessa usanza, in quanto è sufficiente arrotondare il costo della corsa.